Abitazione senza titolo edilizio - cosa fare in questo caso?

Villino senza titolo edilizio.

Cosa fare in questo caso?

Si tratta di un villino di campagna in Provincia di Roma, costruito molto tempo fa e secondo il venditore è stato realizzato in epoca antecedente il 1967.

Questa data segna l’entrata in vigore della Legge Ponte, ovvero segna l’obbligo di richiedere un’autorizzazione per poter edificare.

Come sempre abbiamo iniziato la nostra revisione cercando dei documenti urbanistici, anche sapendo che non ci sarebbero stati.

Perché come dico sempre, la carta è l’unica certezza

Quindi non trovando alcun documento, che ci mostra come è stato realizzato il villino, dobbiamo verificare se realmente è stato costruito prima del settembre 1967.

Come si fa questa verifica?

Prendendo delle fotografie aeree storiche. Ci sono delle società che detengono questi reperti storici e dopo aver fatto richiesta ci si possono mettere le mani sopra.

Purtroppo dalla nostra ricerca è emerso che non ci sono foto aeree a ridosso del settembre 1967.

L’unica foto anteriore a questa data, risale a Marzo 1966. Ma primo segnale d’allarme: in quel momento il fabbricato non era stato ancora costruito!

Cosi abbiamo comprato una seconda foto aerea. La prima disponibile dopo il 1967 risale all’anno 1971. In questo anno il fabbricato risulta essere costruito.

Quindi sappiamo che il villino è stato costruito tra il ’66 ed il ’71. Ma non sappiamo se realmente prima del ’67. Quindi non possiamo dire se è regolare (essendo costruito prima dell’obbligo dell’autorizzazione ad edificare) o abusivo.

Cosa facciamo in questi casi?

Non essendoci ulteriori documenti a disposizione per poter dare una riposta certa, abbiamo deciso di fare una perizia giurata, in cui dichiariamo che visto le foto aeree in nostro possesso, visto i materiali da costruzione risalenti a quell’epoca e vista la dichiarazione dell’attuale proprietario, il fabbricato è stato costruito prima del 1967, e quindi risulta regolare

Okay?

Questo è il passaggio da fare nei casi di abitazioni molto vecchie, e quando non si hanno autorizzazioni edilizie.

Molti avrebbero fatto firmare a fiducia. Ma noi no. Noi facciamo sempre tutti i controlli del caso e azzeriamo i rischi sia per il venditore che per l’acquirente.

Ricapitolando:

  • Recupero foto Aree
  • Redazione perizia giurata
  • Conferma di regolarità
  • Rilascia del Superdoc
  • Compravendita conclusa correttamente

Con il Superdoc è tutto più facile, semplice e sicuro!



Superdoc

Superdoc - Quando c'è, sei al sicuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *